pesce

Il pesce è un buon cibo che, una volta consumato, offre molti benefici al corpo umano. Il consumo di questo alimento marino ci offre proteine, benefici per le ossa grazie al suo alto contenuto di fosforo e vitamina D. Migliora anche la salute cardiovascolare ed è ricco di omega 3 che aiuta il cervello, così come è indispensabile per mantenere a livelli ottimali la salute degli occhi.

Il pesce è ricco di omega 3 e 6, in particolare il pesce azzurro che lo contiene di più, come il salmone, le sarde e il tonno. Questi aiutano a mantenere una buona salute cardiovascolare, abbassare i livelli di colesterolo e favorire le arterie.

 

Quanto pesce mangiare

Nel caso degli adulti, consumare almeno due porzioni di pesce ricco di omega-3 a settimana. La dose della porzione è di 99 grammi circa o, parlando in termini di dimensioni, un trancio. Le donne in gravidanza o che stanno pianificando una gravidanza e i bambini piccoli dovrebbero limitare la quantità di pesce che mangiano perché sono più sensibili ai potenziali effetti delle tossine nei pesci.

Non molto tempo fa, le persone hanno iniziato a temere di consumare il pesce, a causa dei livelli di mercurio che potrebbe contenere, specialmente nei pesci di grandi dimensioni come squalo, il pesce spada, gli sgombri giganti e altre specie.

L’American Heart Association (AHA) ha condotto una nuova revisione in cui afferma che i benefici del consumo di pesce superano i rischi di una possibile contaminazione da mercurio. Dichiara, inoltre, che non è stato dimostrato che aumenti il ​​rischio di malattie cardiovascolari negli adulti, specialmente se il consumo di pesce e molluschi è vario.

Infatti, altri studi indicano che, negli adulti più anziani, l’assunzione di pesce li protegge da aritmie, attacchi di cuore, diabete e migliora la memoria di coloro che soffrono di deterioramento cognitivo.