boschi salute mentale bambini
Foto di Jim Semonik da Pixabay

Alcuni studi epidemiologici hanno stabilito alcune associazioni positive tra la natura urbana e la salute mentale e lo sviluppo cognitivo. Questo studio afferma che i giovani hanno un benessere maggiore riguardo la loro salute mentale se hanno la possibilità di vivere nei boschi. Ciò porta a un miglior sviluppo cognitivo e un minor rischio in futuro di problemi emotivi e comportamentali.

Lo studio, uno dei più grandi studi nel suo genere, ha utilizzato dati longitudinali di un ulteriore studio, relativi a circa 3.568 adolescenti e bambini di età compresa tra i 9 e i 15 anni, provenienti da ameno 31 scuole di tutto il mondo. Questo periodo di tempo è un momento chiave dello sviluppo del pensiero, del ragionamento e della comprensione del mondo per i giovani.

 

Boschi, viverci migliora la salute mentale dei bambini

Lo studio ha esaminato i collegamenti di diversi ambienti naturali urbani e lo sviluppo cognitivo, la salute mentale e il benessere dei giovani adolescenti. I ricercatori hanno suddiviso gli ambienti in due gruppi: uno spazio verde, ossia prati, boschi e parchi e uno spazio blu, ossia fiumi, laghi e mare. Hanno utilizzato i dati satellitari per calcolare il tasso di esposizione giornaliera di ogni adolescente a ciascuno di questi ambienti entro 50 m, 100 m, 250 m e 500 m da casa e scuola.

I risultati dello studio hanno affermato che una maggiore esposizione giornaliera ai boschi era associata a livelli più alti di sviluppo cognitivo e un rischio inferiore di almeno il 16% di problemi emotivi e comportamentali due anni dopo. Questi livelli sono stati riscontrati soprattutto nello spazio verde rispetto quello blu, che era proprio basso. Altre variabili esplicative considerate includevano l’età del giovane, l’origine etnica, il sesso, l’occupazione dei genitori e il tipo di scuola, ad esempio statale o indipendenti.

Si stima che un giovane su 10, di età compresa tra i 5 ai 16 anni, soffra di una malattia mentale. I risultati suggeriscono che le decisioni di pianificazione urbana per ottimizzare i benefici dell’ecosistema legati allo sviluppo cognitivo e alla salute mentale dovrebbero considerare attentamente il tipo di ambiente naturale incluso.

Anche gli ambienti naturali più lontani dalla residenza e dalla scuola di un adolescente possono svolgere un ruolo importante. Questi risultati contribuiscono alla nostra comprensione dei tipi di ambiente naturale come un importante fattore protettivo per lo sviluppo cognitivo e la salute mentale di un adolescente; non tutti i tipi di ambiente possono contribuire allo stesso modo a questi benefici per la salute.

Foto di Jim Semonik da Pixabay