granchi

L’Oceano Pacifico sta diventando così acido da dissolvere i gusci di granchio appena nati, ha rivelato una nuova indagine finanziata dalla National Oceanic and Atmospher Association (NOAA) degli Stati Uniti.

Gli oceani del mondo assorbono circa il 30% dell’anidride carbonica rilasciata nell’atmosfera. Pertanto, quando i livelli di CO2 aumentano nell’atmosfera, aumentano anche nelle acque del mare, acidificandone le acque.

 

Lo studio

Un nuovo studio ha ora scoperto che questo effetto che sta rendendo sempre più acida l’acqua nel Pacifico sta dissolvendo, di conseguenza, i gusci dei granchi appena nati.

Per giungere a questa conclusione, il team di esperti ha analizzato campioni di questi campioni raccolti nel 2016 durante una procedura scientifica NOAA.

Gli scienziati hanno trovato che le larve dei granchi Dungeness riportavano il guscio superiore danneggiato, e ci sono alcuni animali che hanno perso i loro strutture sensoriali – come le strutture pilifere che aiutano questi esemplari a navigare nel loro ambiente. Molti dei granchi trovati erano anche più piccoli rispetto ad altre larve.

La scoperta non riguarda solo gli ecosistemi del Pacifico, ma potrebbe anche danneggiare le economie delle città nel nord-ovest del Pacifico che catturano e vendono questi crostacei. “Se questi granchi larvali devono deviare parte della loro energia per riparare i loro esoscheletri e, di conseguenza, sono più piccoli, la percentuale [di questi esemplari] che raggiungerà l’età adulta sarà, nella migliore delle ipotesi, variabile e probabilmente diminuire nel lungo termine“, ha osservato lo scienziato Nina Bednarsek, che ha partecipato alla ricerca.

I risultati della ricerca sono stati recentemente pubblicati sulla rivista scientifica specializzata Science of the Total Environment.