uccelli-marini

Il primo esempio dell’uso degli strumenti da parte degli uccelli marini è stato documentato nei frati, chiamati anche pulcinella di mare, i quali usano i bastoncini per grattarsi. Negli ultimi decenni, gli scienziati hanno trovato molti esempi di animali che utilizzano strumenti. Per esempio, nel mese di ottobre dello scorso anno, i ricercatori hanno osservato, per la prima volta, nei cinghiali Visayas l’uso degli stick per scavare e nidi di compilazione.

Sebbene diversi uccelli lo facciano, questo comportamento non era stato ancora osservato negli uccelli marini. Fino ad ora, un uccello frate, chiamato anche puffino, è stato visto mentre era intento ad usare un bastone per grattarsi.

I tre ricercatori dell’Università di Oxford e del Centro di ricerca sulla natura dell’Islanda del Sud riportano questo risultato in uno studio pubblicato a dicembre 2019 sulla rivista Proceedings of National Academy of Sciences.

 

La scoperta

Oltre a rappresentare il primo uso noto di uno strumento da parte di un uccello marino, è anche la prima osservazione di un uccello che utilizza uno strumento per grattarsi. I ricercatori osservano che l’uccello viveva sull’isola di Grimsey, in Islanda, dove gli uccelli soffrono dell’insidia di parassiti nel loro piumaggio. Inoltre, il team sottolinea che l’anno scorso era anche noto per le infestazioni di zecche.

Nonostante questa situazione, gli scienziati sottolineano di aver assistito a questo comportamento in due luoghi a grande distanza, il che può dimostrare che l’uso di strumenti tra i frati è comune.