delfini

L’implementazione delle luci sulle reti da pesca riduce la probabilità che tartarughe marine e delfini vengano catturati per caso. Le luci a LED sulle reti da pesca eliminerebbero di oltre il 70% le “catture accidentali” di tartarughe marine e di piccoli cetacei, come i delfini, di oltre il 66%.

Lo studio, dell’Università di Exeter e dell’organizzazione di conservazione ProDelphinus, ha esaminato le navi in ​​partenza da tre porti peruviani tra il 2015 e il 2018. Oltre ai vantaggi che le tartarughe e i delfini apprezzano, gli scienziati hanno concluso che li LED hanno abbassato notevolmente la quantità di “specie bersaglio” catturate, ovvero quelle che i pescatori non vogliono davvero catturare.

Questi risultati supportano ricerche precedenti, pubblicate lo scorso luglio su The Royal Society, secondo cui le luci a LED riducono le catture accessorie di uccelli marini di circa l’85%.

 

Lo studio

Secondo l’autore principale dell’ultimo articolo scientifico, Alessandra Bielli, le reti da pesca sono di solito sinonimo della cattura di “alti tassi di catture accessorie di specie marine in via di estinzione” come tartarughe marine, balene, delfini e uccelli marini. La ricercatrice ha inoltre sottolineato che esistono poche soluzioni per ridurre questa cattura accidentale.

Il nuovo studio conclude che le “punte sensoriali” – in questo caso le luci a LED – sono un modo efficace per avvisare queste specie della presenza di attrezzi da pesca nelle acque.

Il team di scienziati ha posizionato le luci a LED ogni 10 metri lungo una linea galleggiante di 864 reti da pesca e ha combinato ogni rete illuminata da una rete non illuminata per confrontare i risultati. “La drastica riduzione delle catture accessorie di tartarughe marine e cetacei nelle reti illuminate mostra come questa tecnica semplice e relativamente economica possa aiutare le specie e consentire ai pescatori di effettuare ricerche in modo più sostenibile“, ha affermato Jeffrey Mangel di ProDelphinus.

Questo lavoro ha anche dimostrato l’utilità delle luci sulle reti per salvare la fauna selvatica. Ora abbiamo bisogno di luci sempre più robuste e convenienti”, ha aggiunto il professor Brendan Godley della Exeter University.