asteroide di halloweenL’asteroide di Halloween, un pezzo di roccia alla deriva, domami arriverà nelle vicinanze del nostro pianeta, ha informato la NASA. L’asteroide, composto da ghiaccio e ferro, si trova su un’orbita intersecante la Terra e si sta lanciando in avanti alla velocità vertiginosa di 49.728 km/h. I calcoli degli scienziati della NASA, prevedono che l’asteroide passerà entro pochi milioni di km dalla superficie del pianeta. Questa potrebbe sembrare una distanza enorme, ma in termini astronomici non lo è.

Il visitatore celeste, noto con il nome scientifico di 2019 TR2, è stato scoperto all’inizio di questo mese, esattamente il 5 ottobre. La NASA, ha constatato che l’asteroide di Halloween ha una larghezza di circa 120 m, ed è stato classificato come asteroide Apollo. Questa classe di asteroidi, ha orbite ellittiche molto ampie, che li portano attorno alla Terra e al Sole. Occasionalmente, le orbite di questi asteroidi si intersecano con quella della Terra, mentre il pianeta gira attorno alla sua stella.

Mentre gli asteroidi Apollo completano il loro viaggio, passano anche vicino ad altri pianeti. Se la distanza dai pianeti è molto ravvicinata, la roccia spaziale, può essere colpita dalla loro attrazione gravitazionale, alterandone la traiettoria. Questo potrebbe portarli in rotta di collisione con la Terra. Un impatto causato da uno di questi asteroidi, incluso il 2019 TR2, decimerebbe grandi città, spazzando via intere regioni del pianeta. Fortunatamente, la NASA ha già analizzato questo rischio, e per il momento la Terra è al sicuro dall’asteroide di Halloween.

 

Ci aspettano altre 4 visite del viaggiatore spaziale

Il TR2 del 2019 si avvicinerà alla Terra martedì 29 ottobre alle 22,46 pm ET, da una distanza di 0,4960 unità astronomiche (6 milioni di km) di distanza. Negli ultimi 21 giorni, l’agenzia spaziale ha tenuto sotto stretta osservazione la pesante roccia spaziale. Ha raccolto misurazioni della sua posizione nel cielo, e ha sviluppato modelli computerizzati della sua orbita attorno al sole. La NASA a spiegato: “Più osservazioni vengono fatte, più accurata è l’orbita calcolata e le previsioni che possono essere fatte da essa”. In questo caso particolare, la NASA ha usato 76 osservazioni della traiettoria del masso.

Questo sarà il primo, e il più vicino contatto alla Terra per l’asteroide di Halloween. Il 2019 TR2, non è mai passato prima nel nostro sistema solare. Nei prossimi 123 anni, l’asteroide tornerà nel nostro angolo di spazio altre quattro volte, e la sua prossima visita si verificherà nel 2023.  L’unica volta in cui la roccia si avvicinerà a una distanza comparabile a quella di quest’anno, sarà nel 2138. Questo è l’ultimo di una serie di asteroidi, che hanno portato rocce spaziali, di tutte le dimensioni, a una distanza relativamente breve dalla Terra.