stelle-rare

Cinque stelle magnetiche rare sono state scoperte dal team internazionale guidato dall’Istituto di astrofisica e scienze spaziali. La scoperta, annunciata questo mercoledì, è stata fatta durante i primi due mesi di operazioni scientifiche del Telescopio spaziale TESS.

I dati ottenuti dallo straordinario spettacolo delle stelle, chiamate “ROAP”, ci parlano di un fenomeno “molto raro“, che rappresenta solo l’1% di tutte le stelle simili alle stesse temperature.

 

La ricerca

Durante il processo di studio e rilevazione, è stato utilizzato il ​​metodo “astrosismico” per osservare le oscillazioni sulla superficie delle stelle, come spiega l’Istituto di Astrofisica e Scienze dello Spazio (IA). “Possiamo finalmente confrontare ogni stella con il resto, senza dover trattare i dati in un modo speciale. Con la continuazione della missione TESS, che fornirà una copertura quasi totale del cielo, avremo la possibilità di scoprire molte più stelle uniche“, ha detto in una dichiarazione Daniel Holdsworth del Jeremiah Horrocks Institute presso la Central University of Lancashire, nel Regno Unito.

I risultati sono stati resi possibili grazie al telescopio TESS, che “osserva in modo continuo le stelle per periodi di almeno 27 giorni e senza interferenze dall’atmosfera terrestre, qualcosa che non è possibile per gli osservatori sulla superficie del nostro pianeta“, hanno concluso gli scienziati.