google-maps-volante

Ancora una volta, una scoperta impressionante è stata fatta grazie alle telecamere di Google Maps. Si tratta del rintracciamento di un presunto “uomo volante“, che è stato catturato grazie all’applicazione quando un utente – come sempre accade in questi frangenti – girava per le strade degli Stati Uniti. Le immagini sono diventate virali per migliaia di utenti. 

L’autore della scoperta ha raccontato che stava usando Google Maps per trovare un percorso che per raggiungere una catena di fast food nella città di Boulder, in Colorado, quando ha improvvisamente notato qualcosa di molto strano.

 

Un parcheggio e qualcosa di misterioso

Si scopre così che, nel parcheggio del ristorante del fast food, che si trova sul retro dell’immobile, un giovane sarebbe passato inosservato se, al contrario, le telecamere di Google Maps non lo avessero intercettato “volando”.

Come si vede nelle immagini, che Google Maps ha catturato nell’ottobre del 2017, il ragazzo indossava pantaloni neri e un maglione e indossava anche un berretto rosso. Tuttavia, il suo viso non è visibile e questo perché Google Maps tende ad offuscare il volto di tutte le persone catturate dal veicolo dell’azienda, perché in questo modo le loro identità rimangono anonime a protezione della privacy.

Anche se a prima vista sembra che questo giovane stia volando, molto probabilmente ha notato la presenza del veicolo di Google Maps ed ha voluto farsi riprendere mentre saltava. E, sicuramente, lo ha fatto molto bene, dando l’impressione di volare in aria.