parassiti-orsi-cena-salute
Foto di Becca su Unsplash

Spesso ci si dimentica come gli alimenti possono farci ammalare veramente tanto. I parassiti sono un rischio concreto e continuo, vale per gli acquisti fatti direttamente ai supermercati, ma soprattutto per la cacciagione. Anche se si seguono tutte le regole stilate dalle autorità, non c’è mai la certezza di poter evitare tutto. È quello che è successo in una famiglia di nove persone negli Stati Uniti che ha organizzato un pranzo a base di un animale non esattamente comune.

Si parla di carne d’orso, animale cacciato in precedenza da un membro della famiglia nel Canada. La caccia è avvenuta qualche settimana prima, ma la carne è stata conservata come da regolamento. È stata subito congelata per poi essere scongelata solo per essere mangiata. Nonostante questo, la brutta sorpresa è stato ritrovarsi dei parassiti, e non comuni.

 

Una strana malattia da parassiti non comuni

Pochi giorni dopo la mangiata, tutti gli individui si sono ammalati e per la maggior parte dei sintomi è sembrata una banale influenza. Per uno la situazione è risultata più grave il cui riassunto è una presenza anomala di globuli bianchi. Esami ulteriori hanno mostrato la presenza di parassiti poco conosciuti, la Trichinella nativa che prolifera proprio tra gli animali selvatici e che resiste al congelamento.

Le parole dei medici che hanno preso in carica la famiglia: “La conferma di laboratorio può essere difficile a causa della limitata sensibilità dei test sugli anticorpi all’inizio della malattia. La carne è stata inizialmente servita inavvertitamente al sangue. A quanto si dice perché era di colore scuro ed era difficile per i membri della famiglia accertare visivamente il livello di cottura. Dopo che alcuni membri della famiglia hanno iniziato a mangiare la carne e hanno notato che era poco cotta, la carne è stata ricotta prima di essere servita di nuovo”.