mela, salute, alimentazione

Secondo la saggezza popolare, mangiare “una mela al giorno, toglie il medico di torno”. Ma è davvero così? Il consumo regolare di mele può davvero migliorare la nostra salute? Vediamo che cosa ne pensa la scienza.

Questo detto ha origini piuttosto vecchie. La prima traccia certa dell’utilizzo di questa frase fu nel 1860, e la frase corretta era “mangia una mela quando vai a letto, e impedirai al dottore di guadagnarsi il suo pane”. La frase è poi stata trasformata nel più moderno e accattivante detto che tutti conosciamo.

Ricordando che è sempre una buona scelta avere una alimentazione sana, varia ed equilibrata, va detto che effettivamente le mele sono ricche di sostanze nutritive che promuovono la salute. Ma che cosa succede davvero mangiando una mela tutti i giorni?

 

La mela: un alleata per la nostra linea ed il nostro benessere intestinale

Le mele sono ricche di un nutriente che non è mai sufficiente nella maggior parte delle persone: le fibre. Una singola mela contiene circa il 20% del fabbisogno giornaliero di fibre, che ammonta a 25 grammi. Le fibre facilitano la digestione e prevengono la stitichezza, ed inoltre promuovono un microbioma intestinale più sano. Gran parte della fibra delle mele proviene dalla pectina, che produce un acido chiamato butirrato. Questo acido nutre la flora intestinale benefica.

Secondo una ricerca del 2018, che raccogli e analizza diversi studi condotti su esseri umani e animali, il consumo di mele è associato anche ad una linea migliore. Lo studio dimostrò infatti che il consumo di una porzione da 240 a 720 milligrammi di mela o succo di mela al giorno, per un periodo da quattro a 12 settimane, è stato efficace per la perdita di peso.

 

Un alleato per combattere malattie croniche e diabete

Alcuni studi hanno anche dimostrato che le mele possono essere di aiuto nel combattere l”infiammazione sistemica, un fattore trainante per molte malattie croniche. La mela infatti è un frutto ricco di un antiossidante chiamato quercetina, che riduce l’infiammazione nel corpo. Inoltre contiene anche altri antiossidanti come la catechina e la vitamina C che contribuiscono a ridurre il danno ossidativo nelle cellule.

Il contenuto di fibre e antiossidanti delle mele può inoltre aiutare nella prevenzione del diabete. Uno studio del 2013 ha rilevato che un maggiore consumo di mele era associato a un ridotto rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Mangiare una mela ogni giorno dunque, può effettivamente avere un effetto positivo sulla gestione della glicemia.

Inoltre l’alto contenuto di Vitamina C può aiutare anche il funzionamento del nostro sistema immunitario. Una mela cruda di dimensioni medie, contiene il 14% del fabbisogno giornaliero di vitamina C.

Sembra dunque che le mele possano davvero migliorare la nostra salute. Uno studio del 2016, ha mostrato come donne anziane che avevano consumato mele in buone dosi per 15 anni, avevano meno probabilità di morire per qualsiasi condizione di salute. In particolare, le donne nello studio avevano un minor rischio di morte per malattie cardiache e cancro.

Tra i buoni propositi per il nuovo anno dunque, potremmo inserire anche un aumento nel consumo di mele!

Foto di Pezibear da Pixabay