vacanze autunnali Sud Europa
Foto di Hrishikesh Deshkar da Pexels

Molti di noi non riesco ad accettare che l’estate sia finita, che non è più tempo per trascorrere le belle serate all’aria aperta e per questo cercano una via di fuga alla routine quotidiana e alle temperature più gelide che vengono con la stagione autunnale. Per contrastare questa stagione cerchiamo posti caratteristici dove la temperatura è ancora mite ed è possibile trascorrere del tempo sulla spiaggia.

Creta, Spagna, Portogallo sono solo alcuni dei posti dove è ancora possibile fare ciò e dedicarsi un pò di tempo per noi stessi. Tuttavia non è detto che dobbiamo andare lontano chilometri per queste meraviglie. Basta focalizzarsi sul Sud Europa che risulta essere l’area migliore. Scopriamo insieme dieci dei posti che sono considerati ideali per le vacanze autunnali.

 

1. Makriyialos (Creta, Grecia)

L’autunno in questa regione è perfetto: le masse non ci sono più, il mar Libico è ancora piatto e le giornate raggiungono ancora i 24 gradi, una temperatura ideale. Gran parte dell’est dell’isola è stata sovrasviluppata, ma c’è un’alternativa piacevole e di basso profilo sulla costa meridionale. Un villaggio di case rustiche in pietra, chiamato White River Cottages, con angoli cottura immersi nella natura, vicino al grazioso porto di Makriyialos. Il mare dista a 15 minuti ed è possibile fare escursioni nell’entroterra per scoprire la regione.

 

2. Sagres (Algrave, Portogallo)

L’aspra penisola di Sagres, dove l’Europa termina e finisce nelle acque dell’Oceano Atlantico, è il selvaggio west della regione dell’Algrave. Questo luogo è più frequentato dalla gente del posto, ai surfisti e alle grandi onde di turisti. La città rimane viva e frequentata fino al mese di ottobre, dove le temperature rimangono stabili fino ai 20 gradi. Il mare è caldo e il surf e il birdwatching è ancora nel suo pieno svolgimento.

 

3. Calheta ( Madeira)

Se desideriamo una vacanza sulla spiaggia dobbiamo scegliere la regione sudtropicale di Madeira. Il mese di Ottobre è davvero ottimale con una temperatura che va dai 22 ai 25 gradi. Ancora meglio è la regione verso sud-ovest Calheta circondata da vigneti e piantagioni di banane sopra una delle poche baie sabbiose dell’isola rocciosa. È possibile tuffarsi nel profondo cibo e nella sostenibilità di Madeira. Gli ospiti possono partecipare a corsi di cucina, tour enogastronomici, degustare i vini e perfino lavorare in una fattoria.

 

4. Alicante ( Costa Blanca, Spagna)

Se desideriamo esporci al sole in modo più terapeutico dobbiamo pensare alla Costa Blanca, che è stata definita dall’OMS la regione con il clima più salubre d’Europa. Anche in questa regione la temperatura non va al di sotto dei 17 gradi. A nord e nell’entroterra di Alicante ci sono le pendici delle montagne del Bernia: rurali, remote e un paradiso per l’escursionismo in questo momento.

 

5. Vejer de la Frontera (Andalusia, Spagna)

Pochi posti in Europa continentale battono l’Andalusia riguardo al sole in bassa stagione. Il pueblo blanco collinare di Vejer de la Frontera si trova all’interno del “triangolo dello sherry”, a 10 km nell’entroterra da alcune delle spiagge più belle e meno sviluppate della Spagna meridionale. È possibile fare colazione su una terrazza vista città e si può fare un tour tra i molteplici locali e ristoranti.

 

6. Hyères ( Provenza, Francia)

Numerosi artisti, autori e anche alcuni reali sceglievano come meta per le loro vacanze Hyères, una città alquanto soleggiata e affidabile. Da quel momento ha perso la sua popolarità in quanto si trova a 4 km dal mare. Tuttavia ha un’aria mozzafiato: palazzi color pastello, viali fiancheggiati da palme, negozi che vendono delizie provenzali. Inoltre, appena al largo si trovano le les d’Hyères, comprese le sabbiose Porquerolles e il selvaggio Port-Cros, il più piccolo parco nazionale della Francia.

 

7. Campomoro (Corsica, Francia)

L’Île de Beauté è ancora più bella quando i visitatori estivi dalla terraferma francese sono partiti, ma il sole splende ancora. Nel sud-ovest poco sviluppato della Corsica c’è il Fianca l’Osso è stretta tra il Mediterraneo e le montagne. Si trova a circa a 20 minuti a piedi da una baia sabbiosa, con vicine anche le città di Bonifacio e Sartène. Tuttavia se siamo amanti della tranquillità ci basterà stare sdraiati a leggere un libro sotto le piante di fico e fare tuffi in piscina.

 

8. Leros ( Dodecadeno, Grecia)

Questa isola è qualcosa d’incantevole in questo periodo. Non c’è bisogno di maglioni, il mare abbastanza caldo e con una popolazione presente tutto l’anno, evitando quella sensazione di sentirsi fuori stagione. Possiamo dedicarci ad esplorare le popolazioni dei pescatori e fare picnic con vista su alcune rovine a le insolite città art dèco.

 

9. Valle di Konavle (Croazia)

La valle di Konavle corre a sud da Cavtat, poche miglia a sud di Dubrovnic, fino al confine montenegrino, fiancheggiata da colline costiere e alte vette carsiche, ed è circondata da vigneti e alberi da frutto. Con il mercurio ancora in bilico intorno alla metà degli anni ’20 in ottobre, offre una calda fuga rurale.

 

10. Pozzillo (Sicilia)

Il piccolo porto di pescherecci di Pozzilo è un luogo tranquillo anche in estate, figuriamoci in autunno, anche se le temperature possono toccare i 25 gradi in questo periodo. Un’ottima base per scalate sull’Etna e visite alla città studentesca di Catania e alla pittoresca Taormina, per immergersi nella vita siciliana. Ci sono bancarelle di pesce fresco agli angoli della strada e ristoranti che offrono gustosi piatti stagionali.

Foto di Hrishikesh Deshkar da Pexels