cadute ghiaccio rischi
Immagine di Freepik

Le cadute sul ghiaccio rappresentano una delle principali cause di infortuni durante i mesi invernali, con conseguenze che vanno dall’incapacità temporanea all’invalidità permanente. La superficie scivolosa e imprevedibile del ghiaccio aumenta significativamente il rischio di lesioni, ma esistono misure preventive efficaci che possono ridurre notevolmente tali incidenti. Si tratta di incidenti rischiosi perché possono procurare conseguenze anche serie. Le zone più esposte sono la caviglia e il polso: la prima perché quando si scivola o si appoggia male il piede è la parte più esposta, la seconda perché è la parte che si mette a terra quando si cade rovinosamente.

Tra i più comuni ci sono le fratture ossee, in particolare delle braccia, delle gambe e del bacino, che possono richiedere interventi chirurgici e lunghi periodi di riabilitazione. Le lesioni alla testa sono un altro pericolo serio, potenzialmente portando a commozioni cerebrali o lesioni craniche traumatiche. Inoltre, le cadute possono causare danni ai muscoli, ai legamenti e ai tendini, con conseguente dolore cronico e limitazioni nella mobilità.

Cadute sul ghiaccio, tra rischi e prevenzione

Per ridurre il rischio di cadute sul ghiaccio, è essenziale adottare misure preventive adeguate. Innanzitutto, è consigliabile utilizzare calzature antiscivolo con suole appositamente progettate per offrire maggiore aderenza sulle superfici ghiacciate. Queste scarpe sono dotate di tasselli o piccoli spuntoni che aumentano la trazione e riducono il rischio di scivolamenti. Inoltre, è importante camminare con cautela e mantenere il passo lento e sicuro quando si affrontano superfici ghiacciate.

Indossare abiti appropriati può contribuire significativamente a prevenire le cadute sul ghiaccio. Vestirsi a strati consente di regolare la temperatura corporea in modo più efficace e di rimuovere eventuali strati esterni che potrebbero diventare bagnati o ghiacciati. Inoltre, indossare guanti e cappelli può proteggere dal freddo e migliorare la sensibilità tattile, consentendo una migliore presa durante il cammino su superfici scivolose. In alcuni casi, l’uso di dispositivi di assistenza come bastoni da passeggio o bastoni da trekking può fornire un ulteriore supporto e stabilità durante il transito su terreni ghiacciati.

Questi strumenti possono aiutare a distribuire il peso corporeo in modo più uniforme e a fornire un punto di contatto aggiuntivo con il terreno per ridurre il rischio di cadute. È importante scegliere dispositivi di alta qualità e regolarli correttamente per adattarsi alla propria altezza e alle proprie esigenze individuali. Le autorità locali e gli enti responsabili della manutenzione delle strade e dei marciapiedi devono svolgere un ruolo fondamentale nella prevenzione delle cadute sul ghiaccio. La tempestiva rimozione della neve e del ghiaccio dalle aree pubbliche, nonché l’applicazione di materiali antiscivolo come sale o sabbia, possono contribuire a rendere le strade e i marciapiedi più sicuri per i pedoni. Inoltre, segnalare adeguatamente le zone pericolose con cartelli o barriere può aiutare a prevenire incidenti.

Come prevenire i possibili rischi?

Infine, l’educazione e la consapevolezza sono fondamentali per promuovere comportamenti sicuri durante i mesi invernali. Informare il pubblico sui rischi associati alle cadute sul ghiaccio e fornire consigli pratici per prevenirle può aiutare a ridurre il numero di incidenti e le relative conseguenze. Campagne di sensibilizzazione attraverso mezzi di comunicazione, social media e programmi educativi nelle scuole possono contribuire a diffondere conoscenze e buone pratiche tra la popolazione.

Le cadute sul ghiaccio rappresentano una minaccia significativa per la sicurezza durante i mesi invernali, ma con misure preventive adeguate è possibile ridurre notevolmente il rischio di infortuni. Adottando calzature antiscivolo, vestendo abiti appropriati, utilizzando dispositivi di assistenza quando necessario e promuovendo la manutenzione delle aree pubbliche, possiamo proteggere noi stessi e gli altri dalle conseguenze dannose delle cadute sul ghiaccio.

Immagine di Freepik