bonus
Foto di Elf-Moondance da Pixabay

Chi è proprietario di un’azienda o di un brand, oppure semplicemente chi vende un servizio sa quanto siano importanti le tecniche di marketing che possano ottimizzare il tasso di conversione e attrarre clienti. Spesso, è difficile capire quale sia la scelta più giusta da fare per aumentare le vendite, ma ci sono dei metodi che potrebbero portare un consistente numero di iscritti al proprio sito e, di conseguenza, potenziali clienti. Tra questi troviamo, senza dubbio, i bonus iscrizione e i codici sconto. Ma cosa bisogna sapere riguardo a queste agevolazioni per i clienti?

 

Cos’è un bonus iscrizione e perché è utile?

Un bonus iscrizione è il metodo per eccellenza per attrarre nuovi clienti, da anni implementato da diversi operatori come Snai nel settore del gioco online. Infatti, a differenza del semplice codice sconto, che è più utile a chi già conosce un determinato brand o un’azienda, il bonus iscrizione rende appetibile uno shop a chi ci si imbatte per caso, ma non lo conosce ancora.

Ma come funziona esattamente? L’obiettivo è quello di portare chi visita il tuo sito web a iscriversi alla newsletter, in modo tale da ricevere eventuali comunicazioni, offerte e novità via e-mail. È molto facile, però, che un potenziale cliente, per noia o per disinteresse, non si iscriva al sito web e abbandoni la pagina dopo pochi secondi. Questo causerebbe un calo dell’efficacia del tuo e-commerce e del suo posizionamento su Google, con conseguenti riduzioni di vendite. La soluzione, quindi, è offrire qualcosa in cambio al cliente: ed ecco che entra in gioco il bonus iscrizione. Quest’ultimo, infatti, consiste in un codice sconto sul primo acquisto, che arriva via email e che porta il nuovo iscritto a informarsi su ciò che offri.

 

Codici sconto: utili per i clienti fidelizzati

Tutti abbiamo approfittato, in qualche occasione, di un codice sconto messo a disposizione dei clienti da parte di un brand per acquistare una cosa che desideravamo da tempo. Una volta che hai attratto nuovi clienti, devi poterli ”trattenere’’ sul tuo shop. Il codice sconto è utilizzato nel marketing per continuare ad attrarre l’attenzione dell’acquirente nel tempo e tale concetto si può estendere in qualsiasi tipologia di azienda o negozio. È proprio il concetto stesso del periodo limitato di un’offerta a far sì che una persona senta la necessità di approfittare dell’occasione, spesso anche quando non ha realmente il bisogno di acquistare un determinato prodotto. Infatti, in particolare i giovani, hanno la tendenza di riempire i carrelli in un e-commerce, ma senza procedere subito all’acquisto. Questo perchè attendono un’eventuale offerta o un codice sconto che possano utilizzare per risparmiare denaro. Utilizzando un codice sconto, quindi, avrai la possibilità di recuperare i carrelli persi e farne creare di nuovi, potenziano esponenzialmente le tue vendite.

Soprattutto negli ultimi anni in cui si è dovuto subire il lockdown dovuto alla pandemia di Covid-19, lo shopping si è evoluto e i siti web hanno ottenuto il primato rispetto ai negozi fisici. Acquistare online è molto più comodo e veloce. Ed è proprio per tale motivo che la tecnica del codice sconto funziona.