milionario
Photo by Andreas Klassen on Unsplash

Gli scienziati ritengono che le persone che hanno già raggiunto l’obiettivo di un milione di euro abbiano più tolleranza, capacità di correre rischi, apertura, estroversione e coscienza. È un sogno di molti, ma alla portata di pochi: partire da posizioni meno privilegiate e, da lì, costruire un percorso di ricchezza, preferibilmente di milioni. Tuttavia, questo è un obiettivo alla portata solo di coloro con un profilo davvero unico, poiché gli scienziati sono riusciti a isolare i tratti della personalità comuni ai più grandi creatori di ricchezza del mondo.

In un nuovo articolo scientifico, i ricercatori spiegano di aver calcolato il patrimonio netto dei residenti tedeschi utilizzando i dati del German Socio-Economic Panel. Tra loro c’erano persone che appartenevano alla categoria dei “molto ricchi” che, ai fini di questo studio, è stata definita a un patrimonio netto di oltre 1 milione di euro. Le persone nella categoria “non ricchi” possedevano meno di 800mila euro.

I ricercatori hanno potuto analizzare anche come è stata raggiunta la ricchezza delle persone in questione, individuando le fonti dei loro beni, che spaziavano dal lavoro autonomo, imprenditorialità, donazioni, matrimonio o eredità. Tutte queste informazioni sono state poi incrociate con i risultati dei sondaggi dei partecipanti che hanno esplorato tipi e tratti della personalità. “Mostriamo che i ricchi sono più alti in termini di tolleranza, rischio, apertura, estroversione e consapevolezza, mentre sono più bassi nel nevroticismo“, sottolineano gli autori dello studio. “Questi risultati estendono e completano la ricerca esistente sui milionari che si concentrano sul comportamento, sull’uso del tempo e sulla felicità, ma forniscono anche un quadro coerente e solido dei tratti della personalità che caratterizzano i ricchi“.

 

Lo studio

I partecipanti che hanno rispecchiato più fedelmente i cinque tratti vincenti provenivano principalmente dal gruppo di coloro che hanno costruito la propria ricchezza, seguito da coloro la cui ricchezza deriva da un misto di mezzi ereditati e lavoro autonomo. La categoria che rientrava nei cinque tratti meno definiti erano quelli la cui ricchezza era principalmente il risultato di eredità e doni.

Lo studio identifica anche una correlazione tra i tratti della personalità e la natura della ricchezza. Ciò può essere spiegato dal fatto che anche gli individui che hanno prodotto la propria ricchezza ed erano inclusi nella categoria “non ricchi” erano ragionevolmente ben adattati ai cinque tratti, dimostrando che ci sono molti fattori che influenzano la ricchezza oltre la personalità. Invece, i ricercatori affermano che le loro scoperte sono “indicative di una configurazione unica di tratti della personalità che contribuiscono al successo economico dei milionari a pieno titolo“.