balene-ghiottone-giganti-mari
Photo by Todd Cravens on Unsplash

Secondo nuovi studi, le specie di balene più grosse del mare mangiano più di quanto sospettato in precedenza. Gli esemplari del sottogruppo dei Mysticeti, che comprendono le balenottere, le megattere e poche altre, vanno a ingerire il triplo di quanto ipotizzato tanto che per quelli più grossi si parla di 20 tonnellate di cibo in un singolo giorno. In termine di calorie, giusto per vederlo sotto un’altra luce, si parla anche di 50 milioni di calorie.

L’errore fatto finora è legato al metodo di studio utilizzato in precedenza. Gli esperti hanno studiato più da vicino gli esemplari più piccoli o stimando la dieta dalle carcasse delle più grosse, ma sbagliando. Il dato sbagliato non ha fatto ben comprendere il ruolo di questi giganti negli oceani e nei mari.

 

Balene e la loro dieta

Le parole di Matthew Savoca della Stanford University, autore principale: “Le balene blu potrebbero lanciarsi in una zona di prede 200 volte al giorno. Le megattere potrebbero farlo 500 volte al giorno. Di fatto si tratta di una delle campagne di sterminio più efficaci ed efficienti nella storia della Terra. ll recupero dei mysticeti e dei loro servizi di riciclaggio dei nutrienti potrebbe aumentare la produttività e ripristinare la funzione dell’ecosistema persa durante la caccia alla balene dei secoli precedenti.”

Un esempio dell’importanza di questa nuova informazione sta nel sistema digestivo delle balene. Gli escrementi prodotti dalle suddette sono molti e sono ricchi di ferro il quale aiuta di fatto la crescita stessa del plancton, un sistema perfetto che riesce quasi ad auto alimentarsi.