diabete
Photo by Alexandr Podvalny on Unsplash

Le persone con diabete di tipo 2 hanno un rischio maggiore di contrarre altre 57 malattie, tra cui cancro, disturbi neurologici e malattie renali. I risultati provengono dallo studio più completo del suo genere fino ad oggi, che non è stato ancora sottoposto a revisione paritaria ma è stato presentato alla conferenza dei professionisti di Diabetes UK.

I ricercatori dell’Università di Cambridge hanno scoperto che, in media, questi 57 altri problemi di salute compaiono nei diabetici di tipo 2 cinque anni prima di comparire nelle persone che non hanno il diabete. Gli esperti descrivono i risultati come allarmanti e sottolineano l’urgente necessità di ridurre il rischio che più persone sviluppino il diabete di tipo 2.

 

Lo studio

L’indagine si è basata sui dati di tre milioni di persone sopra i 30 anni della UK Medical Bank ed ha esaminato 116 malattie comuni nella mezza età. I diabetici di tipo 2 sono più esposti a 57 malattie, incluso un rischio di cancro maggiore del 9%.

I diabetici avevano anche 5,2 volte più probabilità di avere un’insufficienza renale allo stadio terminale, 4,4 volte più probabilità di avere un cancro al fegato e 3,2 volte più probabilità di avere una degenerazione maculare. Il rischio è stato maggiore anche per lo sviluppo di 23 problemi circolatori sui 31 analizzati.

I pazienti avevano anche più probabilità di fare peggio in tutte le 11 categorie di salute valutate e avevano 2,6 volte più probabilità di avere disturbi neurologici e 2,3 volte più probabilità di avere problemi di vista.

Anche i problemi digestivi sono 1,9 volte più probabili e le malattie mentali 1,8 volte più probabili. I rischi sono anche maggiori per i pazienti che vengono diagnosticati prima dei 50 anni.