zenzero

I risultati di uno studio pubblicato sul Latin American Journal of Nursing hanno mostrato che i pazienti che avevano il diabete mellito di tipo 2 e che usavano lo zenzero avevano i livelli di glucosio nel sangue e di colesterolo ridotti. I dati fanno parte della tesi di dottorato della ricercatrice Gerdane Celene Nunes Carvalho, dell’Università Federale del Ceará.

Per valutare l’efficacia dello zenzero nel diminuire i biomarcatori glicemici e lipidici nei pazienti con diabete mellito di tipo 2, è stato condotto uno studio clinico tra dicembre 2017 e giugno 2018 con persone a cui è stata diagnosticata la malattia e che sono state seguite nelle unità di assistenza sanitaria di base in Piauí.

 

La ricerca

I partecipanti allo studio sono stati divisi in due gruppi e accoppiati uno per uno. Nel gruppo sperimentale, le persone hanno assunto due capsule di zenzero in polvere ogni giorno per tre mesi. Nel gruppo di controllo, i partecipanti hanno ingerito un placebo. Tuttavia, a tutti è stato detto di assumere i farmaci per il diabete che stavano già utilizzando.

In confronto, i partecipanti che hanno ricevuto dosi giornaliere di zenzero hanno dimostrato una riduzione di 20,3 mg/dl dei livelli di glucosio nel sangue venoso a digiuno più di quelli che assumevano il solo placebo.

Image by Joseph Mucira from Pixabay