Il radicchio è un alimento che presenta molte caratteristiche importanti. Le sostanze nutritive che contiene sono molte e al tempo stesso presenta molte poche calorie. L’unico punto debole, se proprio si vuole trovare, è il fatto che naturalmente è molto amaro quindi non tutti potrebbero trovarlo piacevole. Il mix di sostanza è in grado di gestire la glicemia del sangue e presenta anche benefici per il cuore.

La lista di sostanze rispetto al valore giornaliero suggerito per una persona media presenti in appena 80 grammi di radicchio: ferro 3%, zinco 5%, rame 30%, fosforo 3%, potassio 5%, vitamine K, C e B6 con rispettivamente il 170%, 7% e 3%. In aggiunte si trovano 1,2 grammi di proteine, 4 grammi di carboidrati e 1 grammo di fibre per appena 20 calorie. Sono presenti molti antiossidanti il cui scopo è andare a proteggere le cellule dai radicali liberi.

 

Le proprietà del radicchio

Gli antiossidanti nello specifico sono chiamati antociani e sono quelli che danno il colore caratteristico alla pianta. Proteggono il corpo dallo stress ossidativo e possono proteggere da alcune patologie, in minima parte ovviamente, come l’Alzheimer o problemi digestivi vari. Apparentemente, almeno secondo uno studio, gli antociani sono in grado di contrastare una cellula cancerosa specifica del fegato, la Hep-G2.

Altri studi hanno sottolineato la capacità di ridurre il rischio di malattie cardiache anche assumendo bevande con l’estratto di radicchio. Questo grazie alla presenza di polifenolici specifici come la luteolina. In sostanza, tale ortaggio presenta una lunga serie di benefici i quali non ci rendono immortali, ma che se inseriti in una dieta sana garantiscono una salute meno inclina a soffrire di certe patologie. Ora non vi resta che trovare le ricette giuste.