I proprietari di animali domestici che sono devastati dalla morte dei loro amati animali possono avere una nuova opportunità. In Cina, un gattino è stato clonato per la prima volta a scopi commerciali, dimostrando che è possibile dare una seconda vita a un animale domestico deceduto per 250 mila yuan (35.000 dollari).

Questa è la prima clonazione di successo di un gatto in Cina. Il gattino, chiamato “Aglio”, è nato il 21 luglio ed è stato clonato nei laboratori della società di biotecnologie SinoGene con sede a Pechino, commissionato da un privato il cui animale domestico è morto improvvisamente.

 

Nascita riuscita

Il proprietario dell’animale clonato era molto preoccupato dopo la morte del suo animale domestico, che morì a causa di una malattia improvvisa e, quindi, decise di utilizzare i servizi offerti dall’azienda.

La società ha iniziato il suo esperimento di clonazione di gatti nell’agosto 2018 e Aglio, uno shorthair britannico, è nato 66 giorni dopo il trasferimento di un embrione a una madre surrogata.

Dal punto di vista del DNA, un animale clonato sarà assolutamente identico a quello “originale”, ma potrebbero esserci differenze di carattere. A questo proposito, Lai Liangxue, capo scienziato e membro della ricerca dell’Accademia delle scienze cinese, ha spiegato: “Per quanto riguarda Aglio, possiamo dire che la sua base è incorporata nel DNA ma, allo stesso tempo, alcune caratteristiche della personalità dell’animale possono dipendere dalle condizioni di vita e dall’ambiente, ad esempio l’allenamento e altri. Pertanto, non possiamo garantire che il carattere di un animale domestico clonato sia pari al 100% a quello di un animale deceduto“.

Per fare in modo che l’animale clonato condivida gli stessi ricordi dell’originale, la società sta prendendo in considerazione l’uso dell’intelligenza artificiale o della tecnologia dell’interfaccia uomo-macchina per archiviarli o addirittura trasmettere i ricordi agli animali clonati.

 

Grande potenziale

Nella sua dichiarazione, il portavoce chiarisce che non c’è differenza nell’aspettativa di vita tra un animale clonato e un animale normale. La clonazione di Aglio mostra che è possibile dare una seconda vita a un animale domestico deceduto.

La clonazione di un gatto o di un cane richiede che un embrione venga coltivato dalla cellula dell’animale, prima di essere impiantato nell’utero della madre surrogata. Il processo, dall’estrazione cellulare alla nascita, richiede almeno due mesi. Tuttavia, una volta nato, l’animale rimane in laboratorio sotto osservazione per altri due mesi. Aglio è attualmente in laboratorio sotto osservazione.

Il vice direttore generale di SinoGene, Zhao Jianping, ha affermato che la clonazione di successo di Aglio consentirà alla società di iniziare ufficialmente a offrire servizi di clonazione di gatti e ha riferito che diversi proprietari di gatti hanno già prenotato il servizio, suggerendo che il mercato futuro potrebbe essere enorme.

Secondo un rapporto del 2018, la Cina, la nazione con la più alta crescita economica degli ultimi anni, ha oltre 73 milioni di proprietari di animali domestici e più dei due terzi di loro possiede un cane o un gatto. E, sebbene l’importo per avere un animale domestico clonato sia alto, è alla portata di un numero significativo di persone.