primavera

Bellezza naturale o incubo fiorito? Attratti dalla bellezza dei papaveri vivaci, 50.000 persone in cerca della fotografia perfetta hanno bloccato la città nordamericana di Lake Elsinore. La primavera ha fatto il suo debutto in questa regione degli Stati Uniti ed è stata talmente dirompente da attrarre un eccesso di visitatori. Questi cercano a tutti i costi lo scatto perfetto nei campi di papaveri che, del colore, fa la su arte. 

Lo scorso fine settimana, infatti, almeno 50.000 persone hanno bloccato il villaggio americano, calpestando fiori e creando lunghe code di traffico. Sui social network, diversi utenti si sono lamentati di un “fine settimana insopportabile” per quanti vivono a Lake Elsinore, mentre per altri è stato un letterale scambio di immagini e impressioni. L’hashtag #poppynightmare, qualcosa di simile a “incubo di papavero“, ha invaso Internet.

Secondo il punto di vista di molti, il dito è puntato sullo stesso colpevole: i social network. Migliaia di fotografie sono apparse sul social network Instagram, dipingendolo nei colori primaverili.

Tuttavia, nel bel mezzo della primavera e in uno scenario accattivante, c’è spazio per le critiche: creare il caos, per molti, non regge la causa di una foto. L’afflusso di visitatori ha sconvolto la vita quotidiana dei residenti e le code del traffico l’hanno messa a terra.

 

Un pericolo insidioso

Ma c’è un’altra preoccupazione: i serpenti velenosi, che stanno uscendo dal periodo di letargo, sono ora nella fase più attiva. Lo scorso fine settimana, un visitatore è stato morso. Nella regione, la fervente attrazione per la primavera non è nuova. La super fioritura può avere un impatto enorme su piccole città come Lake Elsinore.

E che piaccia o no, spettacoli del genere vanno condivisi perchè sono veramente belli.