sessualità

Una ricerca condotta dall’Università della California ha analizzato la vita sessuale di 129 donne, analizzando la frequenza delle relazioni, i cambiamenti nel loro corpo e nella loro vita quotidiana.

Lo studio ha rilevato che le donne che fanno sesso una volta alla settimana possono mantenere i telomeri in perfette condizioni, ovvero quelle regioni del DNA la cui funzione principale è la stabilità strutturale dei cromosomi nelle cellule. Allo stesso modo, chi cerca una propria privacy tre volte alla settimana diminuisce il rischio di mortalità e previene la perdita di memoria o il morbo di Alzheimer.

 

Un vero toccasana!

Come è stato notato da studi precedenti, il sesso riduce i livelli di stress e rafforza il sistema immunitario contribuendo ad invecchiare lentamente. Allo stesso modo, può aiutare a riparare i danni prodotti nell’organismo da una cattiva alimentazione o dall’assunzione di alcol.

Secondo gli specialisti, quando si giunge al climax, un flusso di sangue raggiunge il cervello fornendo sostanze nutritive, in modo che sia gli uomini che le donne traggono dai rapporti sessuali un miglioramento dell’aspetto della pelle e dei capelli, dell’attività cerebrale e riduce il rischio di malattie cardiache, oltre ad aumenta l’aspettativa di vita. Infine, rende le persone più efficienti e rafforza il sistema immunitario.