L’obesità tra i gatti è molto diffusa. Foto di Q K da Pixabay

L’obesità è una patologia molto comune tra gli esseri umani. Ma noi no siamo gli unici a soffrire di questa patologia. Spesso infatti anche molti animali domestici possono essere obesi. Ad esempio l’obesità e ormai molto diffusa tra i gatti.

Per mantenere i nostri amici pelosi in salute, quando obesi, è dunque necessario monitorare il loro peso corporeo. Ma spesso pesare un gatto può non essere una facile impresa. E forse è proprio questo aspetto che ha spinto la proprietaria di una gatta obesa, ad inventare un sistema che renda semplice pesare un gatto. Si tratta infatti di una piattaforma di pesata connessa a Internet per la lettiera.

 

Una semplice piattaforma da applicare alla lettiera per pesare i gatti obesi

La piattaforma è composta da due pezzi di MDF al cui interno si trovano due celle di carico, che sono collegate ad un ESP826, un chip con Wi-Fi integrato a basso costo, con supporto completo al protocollo TCP/IP e funzionalità da microcontrollore, spesso utilizzato in molti prodotti legati all’internet delle cose.

Una cella di carico invece è un trasduttore impiegato per misurare una forza applicata su un oggetto tramite la misura di un segnale elettrico che varia a causa della deformazione che tale forza produce sul componente. L’applicazione più comune delle celle di carico è nei sistemi di pesatura elettronici e nella misura di sforzi meccanici di compressione e trazione.

L’ESP legge le celle di carico e segnala i risultati alla piattaforma Adafruit IO tramite la sua connessione WiFi, inviando aggiornamenti sul peso ogni volta che il gatto utilizza la lettiera. Il peso dell’animale può essere calcolato semplicemente sottraendo il peso della lettiera quando non è in uso, dal peso misurato quando è in uso.

Ottenere letture affidabili dalle celle di carico non è stato semplice, dato che le misurazioni del peso oscillavano molto mentre la gatta si muoveva intorno alla lettiera. Ma basta attendere che le letture si stabilizzino per avere misurazioni ragionevolmente stabili. Inoltre la sensibilità del sistema permette anche di misurare la differenza di peso della lettiera prima e dopo l’uso.

Foto di Q K da Pixabay