Apple visore
Concept di Yanko Design

Si parla dell’arrivo di un visore AR/VR di Apple da oramai diversi anni. Come mai, nonostante le numerose notizie, il prodotto non ha ancora visto la luce? Nelle scorse ore, il The Information ha pubblicato un interessante report che fa luce su quella che si può considerare la storia del progetto. Grazie ad essa, è possibile rispondere alla domanda molto facilmente.

Il report raccoglie informazioni ottenute da ben 10 persone vicine al progetto del visore. Le testimonianze ripercorrono tutti i principali eventi che hanno messo a dura prova il suo sviluppo. Come è andata la storia e a che punto è Apple oggi con il suo visore?

 

Apple: il visore AR/VR, anche se in ritardo, arriverà

Il progetto del visore Apple è nato nell’oramai lontano 2015. Gli ostacoli sono arrivati fin da subito. Nel 2016, ad un anno solo dall’inizio dello sviluppo, il team presentò una serie di prototipi del dispositivo con lo scopo di attirare l’attenzione delle altre divisioni dell’azienda. Purtroppo, nonostante i prototipi vennero apprezzati, non riscossero il supporto atteso. Nel corso degli anni, l’idea di visore è mutata più volte causando una serie di rallentamenti non indifferenti. Inoltre, Tim Cook, CEO di Apple e grosso sostenitore delle tecnologie AR/VR, pare che negli anni non si sia mai interessato più di tanto al progetto. Stando a quanto dichiarato, questo avrebbe visitato gli uffici di sviluppo solo poche volte dal 2015 ad oggi. In pratica, il dispositivo è stato sempre snobbato per dare la priorità ai prodotti di punta dell’azienda (iPhone, iPad, Mac, Apple Watch).

Ad oggi, nonostante i numerosi ostacoli, pare che il team di sviluppo abbia trovato una via da seguire. Apple non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali in merito al possibile debutto del prodotto sul mercato. Ciò che appare certo, però, è che questo arriverà. Quando? Le previsioni puntano al 2023. Sarà effettivamente così? Lo scopriremo solo vivendo.

Ph. credit: yankodesign.com