hawaii-turismo-coronavirus-contagio

Le preoccupazioni più grandi che riguardano il coronavirus, chiamato Covid-19, sembrano riguardare la salute. Invece c’è altro. Il danno economico di questo contagio è enorme e non solo in Cina dove la produzione industriale è calata, anche in altri paesi lontani. Uno dei settori che sta venendo colpito è il turismo, per esempio.

Se fino a poche settimane fa il problema riguarda principalmente il numero di turisti cinesi che diminuiva, ora è generale. I paesi più vicini alla Cina stanno ovviamente vedendo una diminuzione degli arrivi, ma anche paesi lontani, come le Hawaii. L’arcipelago statunitense si basa sul turismo e di recente sta subendo una crisi in tal senso.

Molti visitatori stanno già cambiando i loro piani, anche viaggiatori famosi. Il motivo principale è dovuto a una notizia che si è diffusa in fretta ovvero che una coppia del Giappone che è risultata positiva dopo la vacanza su quelle isole.

 

Il coronavirus

Molti dei viaggiatori non si fidano delle informazioni che vengono rilasciate dal governo degli Stati Uniti in merito alla situazione. Per evitare di creare eccessivi allarmismi, non vengono rivelati alcuni aspetti, ma questo crea comunque lo stesso effetto di panico, in aggiunta a un abbassamento della fiducia.

Negli ultimi giorni si è visto una sostanzialmente diminuzione dei casi di contagio a livello giornaliero. Da oltre 2.000 al giorno, si è passati a 500 circa. La situazione sembra essersi stabilizzati in Cina, ma i numeri in altri paesi stanno in realtà salendo. In generale sembra esserci un minimo di tregua, ma qualcosa nei prossimi giorni potrebbe cambiare.