iphone-se-2-apple

L’iPhone SE 2, o forse iPhone 9, sarà il diretto successore dell’iPhone economico, il SE originale. Apple ha presentato il primo nel 2016 e adesso, a distanza di quattro anni, dovrebbe presentare l’alternativa alla serie principale di smartphone. La presentazione era stata inizialmente fissata per questo marzo, ma a causa del coronavirus si ipotizzava un posticipo dell’evento.

Il motivo riguardava il possibile ritardo nella produzione a causa della varie fabbriche chiuse in Cina. Secondo un noto leaker però, Evan Blass, in realtà la produzione è già ben che avviata e la presentazione si terrà come da programma a marzo. Apparentemente il piano industriale è di produrre 4 milioni di unità al mese.

 

L’iPhone SE 2, quello economico

L’iPhone SE originale era arrivato sul mercato a un prezzo di 399 dollari, per lo meno negli Stati Uniti. Era un costo molto più basso rispetto all’iPhone 6S. Anche per questa generazione ci si aspetta una differenza notevole tra i modelli della serie principale e quello imminente. Le ipotesi più valida parlano di un prezzo inferiore ai 430 dollari, ma ci si potrebbe aspettare anche qualcosa in più.

Il design dovrebbe ricordare quello dell’iPhone 8. A livello di potenza ci penserà il processore A13 a garantire il meglio mentre per la RAM, il taglio sarà identico a quello, ancora, dell’iPhone 8.

Secondo gli analisti, i piani di Apple sono di vendere almeno 30 milioni di unità di questo modello per la fine del 2020. Guardando il successo del primo iPhone economico, potrebbe risultare un traguardo facilmente raggiungibile. Per scoprirlo, dovremo aspettare almeno la presentazione ufficiale.