mh370

L’MH370 è scomparso l’8 marzo 2014 e la sua scomparsa rimane un mistero. Tuttavia, pare che il copilota accese il telefono prima che l’aereo scomparisse dal radar, una mossa descritta come “molto insolita” da un esperto.

 

I fatti

Il copilota accese il suo cellulare pochi istanti prima che l’aereo della Malaysia Airlines scomparisse dal radar. Questa mossa è descritta da molti esperti come “molto insolita“, specialmente nel mondo dell’aviazione. Per molti esperti, potrebbe essere un indicatore che stava accadendo qualcosa di “spiacevole”.

Fariq Abdul Hamid, il copilota dell’aereo, era noto per aver infranto le regole dell’aviazione. Secondo lo Straits Times, Hamid pare abbia spento il cellulare prima del decollo, ma lo ha riacceso a metà volo. Il segnale è stato raccolto da una stazione di terra sull’isola di Penang, nel nord-ovest della Malesia. “E’ abbastanza inusuale per l’equipaggio accendere i telefoni cellulari quando sono in quota, e uno dei membri dell’equipaggio lo ha acceso forse per cercare di trasmettere un messaggio potrebbe suggerire qualcosa di spiacevole“, dichiara l’avvocato dll’aviazione James Healy-Pratt.

Secondo i media, Hamid aveva usato l’ultima volta il suo telefono cellulare per inviare un messaggio sull’applicazione WhatsApp poco prima di salire a bordo del Boeing 777 per un volo di sei ore a Pechino. La maggior parte delle compagnie aeree chiede ai passeggeri e all’equipaggio di spegnere i propri dispositivi tecnologici durante il volo. Tuttavia, alcuni piloti mantengono i propri smartphone accesi, intenzionalmente o per errore.

Se il telefono è stato improvvisamente acceso durante il volo, questa azione suggerisce che stava accadendo qualcosa di spiacevole. Ma non è raro che i telefoni vengano collegati erroneamente”, ha affermato Alastair Rosenschein, esperto di aviazione ed ex pilota di British Airways.

Una fonte ha affermato che il copilota aveva tentato di effettuare una telefonata, suggerendo così che Hamid potesse presentare una “richiesta disperata” di aiuto . “La torre delle telecomunicazioni ha stabilito l’appello che il copilota stava cercando di effettuare. Il motivo per cui la chiamata è stata interrotta non è noto, poiché l’aereo si stava allontanando rapidamente dalla torre e non era entrato nella successiva zona [torre]”.

L’ex ministro dei trasporti malese Hishammuddin Hussein ha dichiarato che le autorità malesi non sono state in grado di confermare se Hamid abbia tentato di effettuare una chiamata, anche se ha suggerito che era improbabile.

L’aereo MH370 è scomparso l’8 marzo 2014, sulla rotta da Kuala Lumpur a Pechino, con 239 persone a bordo. Dopo diversi anni di tentativi falliti di localizzare i resti dell’aereo, il governo malese ha completato la ricerca a maggio dell’anno scorso.