asteroide

Un asteroide in grado di distruggere un’intera città ha sfiorato la Terra nei giorni scorsi e ha suscitato particolare preoccupazione nella comunità scientifica perché “è apparso dal nulla“: non era tra gli oggetti monitorati dalla NASA per la sua pericolosa vicinanza con il nostro pianeta e avrebbe potuto distruggerci senza nemmeno sapere da dove potesse giungere un simile rischio.

Mi ha lasciato sbalordito“, spiega l’astronomo Alan Duffy. “Sono rimasto davvero scioccato”.

La roccia, di 100 metri di diametro, è passata a circa 72.420 Km dalla Terra (la Luna è distante 386,243 Km). E l’esperto Michael Brown ha  dichiarato che, “probabilmente, è il più grande asteroide a passare così vicino alla Terra in molti anni“.

Tra le possibili cause vi sono le sue dimensioni: la NASA aspira ad avere controllato fino al 90% degli asteroidi a più di un miglio e mezzo di diametro, e questa roccia era molto più piccola, il che la rende meno distruttiva (non così grande come quello che ha innescato l’estinzione dei dinosauri ) ma anche meno facile da rilevare.

Inoltre, segue un’orbita eccentrica, molto ellittica (si allontana e si avvicina molto al sole), quindi la sua vicinanza alla Terra è brusca; e viaggia anche molto velocemente , a 54.000 miglia orarie (fino a sei volte più di quelle recenti).

Se avesse colpito il nostro pianeta, sarebbe stato come un’esplosione nucleare, spiega Duffy, di circa 10 megatoni, cioè centinaia di volte più potente della bomba che ha distrutto la città giapponese di Hiroshima durante la Seconda Guerra Mondiale.

 

È possibile che un asteroide come questo possa schiantarsi contro la Terra?

Vorrei poter dire che questi eventi siano eccezionali, unici, ma non lo sono“, ha detto il capo della NASA Jim Bridenstine. “Questi eventi non sono rari“.

Secondo la NASA, si verificano una volta ogni 60 anni, ma solo nell’ultimo secolo ci sono stati tre impatti importanti sulla Terra. Nel 2013, una roccia di 16.764 di diametro è caduta in Russia. Si è schiantato con “30 volte più energia della bomba atomica di Hiroshima” ed ha ferito 1.500 persone. Ore dopo ne è stato rilevato uno ancora più grande che ci ha sfiorati ma non ha avuto alcun impatto sul pianeta.

Questo non è Hollywood e non ha nulla a che fare con un film“, ha avvertito la NASA. Queste rocce “sono abbastanza grandi da distruggere uno stato americano o un intero Paese europeo“. Ecco perché l’amministrazione spaziale mantiene un programma di rilevamento ed esplora i modi per distruggere una roccia che potrebbe minacciare la vita sul pianeta.

In ogni caso, le probabilità non sono relativamente alte. Quindi, per esempio, ce ne sono solo 1 su 11.000, di cui un meteorite stimato esser grande 330 metri di diametro che passerà il 3 ottobre a 42.000 Km dalla Terra, finendo per schiantarsi sul nostro pianeta.

In confronto, la probabilità di vincere alla lotteria Powerball è di 1 su 292 milioni. La possibilità di essere colpito da un fulmine nel corso di tutta la vita è 1 su 15.000. La probabilità di morire per una pianta o un animale velenoso è 1 su 45.000. La possibilità di avere un appuntamento con una top model è 1 su 88.000, mentre la possibilità di morire in un incidente aereo è 1 su 188.000. E la possibilità di essere attaccato da uno squalo è 1 su 3,7 milioni.