libri
I libri più letti di sempre

L’estate è da sempre la stagione ideale per dedicarsi alla lettura dei propri libri preferiti. La classifica di quelli più letti di sempre è stata stilata dall’americano James Chapman. Una vera top ten stilata nel corso di lungo tempo e frutto della ricerca, principalmente legata ad Internet.

Vediamo nello specifico quali sono, quindi, i libri più amati e più letti di sempre. La lista parte senza dubbio da un testo che attrae da sempre l’attenzione di antropologi, linguisti, filologi, cristiani e laici. Con 4 miliardi di copie – al momento della ricerca – la Bibbia è il testo più letto.

La seconda posizione spetta al Libretto Rosso di Mao Tse-Tung, del 1966, le cui copie in tutto il mondo hanno superato gli ottocento milioni. L’ultimo posto del podio, invece, se lo aggiudica quasi ovviamente, Harry Potter, del 1997, il coraggioso maghetto che ha accompagnato nella crescita diverse generazioni. E la sua fortuna ha decretato anche quella di J. K. Rowling, ormai autrice affermata, e Daniel Radcliffe che, dopo aver impersonato per il cinema proprio il maghetto, ha trovato in altri ruoli per il teatro la sua vena artistica. Per Chapman, sono 400 i milioni di copie vendute.

Dopo le prime tre posizioni, ancora libri noti al grande pubblico:

4.       Il Signore degli Anelli di J.R.R Tolkien, che, dal 1954, ha superato la soglia dei 100 milioni;

5.       L’alchimista di Paulo Coelho (1988), con i suoi 65 milioni;

6.       Il Codice da Vinci di Dan Brown (2003), con ben 57 milioni;

7.       La saga Twilight di Stephenie Meyer (2005-2008), con 43 milioni.

A chiudere la classifica, tre libri della prima metà del Novecento. Parliamo di Via col vento di Margaret Mitchell (1936), il saggio Pensa e arricchisci te stesso dell’americano Napoleon Hill (1938) e il suggestivo Diario di Anna Frank (1947).