Apple AirTag
Apple AirTag

Gli AirTag di Apple sono senza dubbio dei gadget che possono semplificare la vita di tutti i giorni. Peccato però che non tutti li utilizzano in maniera onesta. Basta dare un occhiata online per rendersi conto di cosa parliamo. Negli scorsi mesi, si sono accumulati decide e decine di casi in cui gli AirTag sono stati utilizzati per scopi illeciti (furti e stalking principalmente). Il fenomeno si sta diffondendo sempre di più, anche se Apple sta cercando di contrastarlo al meglio. In tutto ciò, una domanda sorge spontanea: c’è un modo per capire se un AirTag ci sta seguendo? Ovvio che sì. In questo articolo andiamo a spiegare tutti i dettagli.

Apple ha lanciato, fin dal debutto del prodotto, un sistema per ostacolare l’utilizzo di AirTag per scopi illeciti. Nel tempo, l’azienda lo ha migliorato con aggiornamenti importanti. Anche se il lavoro da fare è ancora tanto, ad oggi, è possibile scoprire facilmente quando un AirTag sconosciuto inizia a seguirci. Come? grazie al sistema “Dov’è” su iPhone e “AirGuard” su smartphone Android. Scopriamo insieme come funzionano.

 

AirTag: come scoprire se qualcuno lo sta usando per seguirci

iPhone

Apple ha progettato un sistema di notifiche che, quando qualcuno utilizza un AirTag per seguirci, ci della presenza del sconosciuto. Questo accade, ad esempio, quando un AirTag viene nascosto nella nostra borsa e ci segue per un tot di tempo. Il tutto funziona grazie alla feature “Dov’è” presente su tutti gli iPhone con installato iOS 14.5 o successivo. Come abbiamo appena detto, lo smartphone è in grado di individuare la presenza del dispositivo estraneo nelle nostre vicinanze e, grazie ad una notifica, avvisa l’utente della situazione. In questo modo, individuare e disattivare il dispositivo diventa estremamente semplice.

Per ricevere le notifiche è necessario aver attive, sul proprio iPhone, le “Notifiche di avvertimento“. In che modo? Semplice, basta entrare nell’app “Dov’è”, cliccare sull’icona “Io” e individuare la voce “Avvisi di sicurezza sugli oggetti”. Attivate le notifiche, potete dormire sonni tranquilli.

Android

Per gli smartphone Android, la situazione è leggermente diversa. Questi, infatti, non possiedono uno strumento di base che gli permette di individuare un AirTag sconosciuto. Tuttavia, Apple ha rilasciato un’app ufficiale che, se scaricata, funziona alla stessa maniera di “Dov’è”. Si chiama “AirGuard” e può essere scaricata dal Play Store gratuitamente. Se avete l’app installata su vostro smartphone e qualcuno tenta di utilizzare un AirTag per seguirvi, questa vi invia una notifica di avvertimento. Grazie ad essa, potete individuare facilmente il dispositivo sconosciuto e disattivarlo. Un gioco da ragazzi.