pizza
Image by Pexels from Pixabay

Diverse città brasiliane incontrano difficoltà nell’individuare chi ancora non si è sottoposto alla seconda dose del vaccino contro il Covid-19, ma un franchising di pizzerie ha escogitato un modo diverso e alternativo per incoraggiare la vaccinazione: dare una pizza gratis.

No, lo ripetiamo: non accade in Italia. Siamo in Brasile. E, secondo Domino’s, che ha un franchising nella città di Araraquara, ogni lunedì, acquistando una pizza, le persone che hanno completato il ciclo di vaccinazione contro il Covid-19 – con la 2a dose o con l’immunizzatore monodose -, ricevono una seconda pizza in omaggio. “E’ tempo che tutte le aziende si uniscano, utilizzando i loro migliori strumenti, per incoraggiare la campagna di vaccinazione. Da queste parti usiamo i nostri attributi più importanti – pizza e tecnologia – per fare la nostra parte. Verranno premiati con la pizza tutti coloro che hanno già avuto la seconda dose. Oltre all’immunizzazione, c’è una ricompensa migliore di questa?“, afferma Flávia Molina, CMO di Domino’s Pizza.

 

Un’idea vincente

Secondo l’azienda, la promozione è valida per gli ordini tramite WhatsApp. Quando si ordina la pizza, è necessario inviare l’emoji della siringa e poi un selfie con la tessera delle vaccinazioni per dimostrare l’avvenuta somministrazione. Il cliente può scegliere tra i tipi proposti ed effettuare l’ordine, la pizza con il valore più basso è gratuita. L’azienda afferma inoltre che non vi è alcun limite di ordine, ovvero che i consumatori possono ordinare tutte le volte che desiderano.

Da segnalare che la promozione è valida solo lunedì, fino al 31 dicembre 2021. Per ricevere la pizza in omaggio.

Ad Araraquara, secondo il portale Vacinometer, 45.427 persone hanno assunto le due dosi del vaccino contro il Covid-19. Altre 5.282 persone hanno preso il vaccino monodose Janssen. Si stima che circa 2.000 persone siano ancora in attesa o contrarie.