ufo, alieni
Un immagine del video sugli UFO registrato dai piloti americani. Ph. Credit video Youtube

Il tanto atteso rapporto del governo, in merito ai tre video declassificati dal Pentagono che mostrano degli UFO, lascia un po’ con l’amaro in bocca tutti coloro che aspettavano una conferma governativa della presenza di astronavi aliene nei video.

 

I video militari che mostrano alcuni UFO

In realtà il rapporto del governo statunitense, non fornisce spiegazione molto chiare su cosa sia stato effettivamente immortalato dai piloti della Marina statunitense nel 2004 e nel 2015.

Il rapporto è il risultato della Task Force sui fenomeni aerei non identificati, istituita dal Dipartimento della Difesa la lo scorso agosto, con lo scopo di indagare e “ottenere informazioni dettagliate” sulla “natura e sulle origini” di oggetti volanti non identificati.

All’inizio dello scorso anno infatti, il Dipartimento della Difesa aveva declassificato tre video realizzati dai piloti della Marina, uno appunto del 2004 e due del 2015. Nei video venivano immortalati oggetti misteriosi che volavano ad alta velocità nel cielo.

 

Nel rapporto non viene confermata nessuna teoria

Nel rapporto è riportato che, pur non essendovi prove di attività extraterrestri, queste non possono neppure essere totalmente escluse. Così come non può essere esclusa la possibilità che gli oggetti volanti avvistati dagli aerei militari statunitensi, siano in realtà dei velivoli altamente avanzati sviluppati da stati esteri.

E così come potrebbe trattarsi di test militari stranieri, il governo non esclude nemmeno l’ipotesi che si tratti di test militari americani di cui non siano a conoscenza. Di certo, secondo quanto affermato da uno dei funzionari, il rapporto suggerisce che i video non sembrano mostrare alcuna risorsa statunitense nota.

Il rapporto dunque, che dovrebbe essere presentato al Congresso alla fine del mese e che non è ancora certo che verrà rilasciato al pubblico, conferma solo che i fenomeni aerei osservati nei video rimangono caratterizzati come non identificati.

Ph. Credit: video Youtube