whisky secolare
Una coppia ha trovato nei muri in giardino ed in una botola in soffitta, delle bottiglie di Whisky di 100 anni fa.

Una coppia americana, Nick Drummond e Patrick Bakker, hanno fatto una scoperta davvero molto particolare tra le mura della loro casa di New York. Non è infatti una cosa da tutti i giorni trovare delle bottiglie di whisky secolare, nascoste probabilmente durante il proibizionismo. Potrebbe dunque trattarsi di bottiglie di whisky di contrabbando di 100 anni fa.

 

Durante i lavori di ristrutturazione spuntano fuori bottiglie di whisky secolare

La coppia abita in questa casa da appena un anno e avevano deciso che era giunto il momento fare dei lavori di ristrutturazione. Proprio appena iniziati i lavori, durante la fase iniziale di rimozione delle vecchie finiture della casa, la coppia ha trovato nascosta nei muri, queste bottiglie di whisky secolare, risalenti agli anni Venti.

Come ha raccontato il proprietario della casa, Nick Drummond: “stavamo solo lavorando per rimuovere le vecchie finiture e tutto il resto ed è stato allora che abbiamo trovato i primi scomparti segreti. Stavo cercando di togliere le assi all’esterno e mentre le toglievo mi è caduto addosso qualcosa. All’inizio pensavo fosse solo l’isolamento o qualcosa del genere, poi mi sono detto, perché c’è il vetro?”

Drummond si è presto reso conto che non era solo una bottiglia, ma che l’intero muro era pieno di pacchetti simili e che ognuno conteneva bottiglie di whisky. Sembra dunque che i racconti dei vicini alla coppia, circa il fatto che la casa fosse stata costruita da un contrabbandiere, non fossero affatto solo delle storie.

Oltre che nelle finiture esterne dei muri, la coppia ha trovato altre bottiglie in una botola nel pavimento. I due hanno sempre pensato, come d’altronde avevano affermato i precedenti proprietari, che la botola conducesse solo all’intercapedine della casa e ad un vecchio pozzo in disuso.

Ma la coppia vi ha trovato invece un altro nascondiglio segreto, creato ad arte con delle assi di legno tenute da viti posizionate in modo che fossero facili da rimuovere. All’interno di questo nascondiglio vi erano altre bottiglie di whisky secolare.

 

Un cimelio del proibizionismo americano

La maggior parte delle bottiglie sembrano essere del 1923, quindi durante il proibizionismo in America. La maggior parte delle bottiglie, non conservate correttamente, sono ormai imbevibili e l’alcool è evaporato, ma rimangono comunque un bell’oggetto da conservare.

La coppia è curiosa di tenere una bottiglia per provare ad assaggiarla. Le altre vorrebbero lasciarle nel pavimento, magari coperte da una lastra di vetro, in modo da poterle ammirare e far si che diventino una parte integrante della decorazione e della storia della casa.

Per il momento i due si sono incuriositi sulla storia della casa e dell’uomo che dovrebbe averla costruita, Adolph Humpfmer. Lo stesso Drummond ha dichiarato: “ovviamente continueremo a scavare nella storia di quello che è accaduto qui e proveremo a rimettere insieme” la storia della casa.

Ph. Credit: Nick Drummond su Instagram