cuore-cielo-islanda-medici

Chiusi nelle proprie case, con poche possibilità di uscire, in tutto il mondo la popolazione ha cercato di mostrare la propria riconoscenza soprattutto al personale sanitario che opera in prima linea contro il coronavirus. L’abbiamo fatto in Italia cantando dai balconi e l’hanno fatto anche in altri paesi con qualche variante.

Oltre a questi gesti corali però, singole persone hanno voluto rendere grazie a modo loro con un gesto unico. Uno di questi arriva da un pilota islandese che volando sopra i cieli di Reykjavik ha deciso di prendere una traiettoria particolare il cui risultato è stato un cuore; ovviamente è visibile solo tramite i software che controllano i voli degli aerei.

 

Un cuore nel cielo dell’Islanda

Per chi se lo stesso chiedendo, il volo in questione arrivava da Shanghai ed era diretto nell’isola bagnata dai freddi mari del nord con a bordo materiale sanitario, soprattutto attrezzature. Il pilota del suddetto volo ha deciso di allungare di pochi minuti il viaggio per compiere questo gesto particolare e probabilmente apprezzato.

L’immagine è stata presa da un’azienda radiotelevisiva locale che ha poi deciso di condividerla sui social. In poco tempo è diventata virale, come tutti i gesti simili fatti per supportare gli eroi in prima linea, anche quelli che di solito si ignorano come per esempio chi non è medico, ma si occupa di fare manutenzione alle attrezzature fondamentali mediche.

Sicuramente un gesto che in ben pochi potevano fare, ma che non per questo riduce la portata di tutti gli altri che a modo loro hanno voluto mostrare supporto e solidarietà.