relazione-amore

Chiunque abbia avuto una relazione di lunga data sa che raggiungere livelli di intimità davvero profondi non è un compito semplice. Ciò è particolarmente vero per le coppie che hanno deciso di vivere insieme e devono adattarsi alle caratteristiche e alle particolarità di ciascun membro.

Tuttavia, la scienza potrebbe avere qualcosa da dire al riguardo. In questo senso, comprendendo il comportamento umano e le interazioni tra le persone, è possibile trarre alcune raccomandazioni che possono aiutare a migliorare la relazione.

A grandi linee, come vedremo di seguito, si tratta di imparare a condividere lo spazio senza rinunciare alle nostre individualità, accettando le peculiarità di ognuno senza giudicare, mantenendo il rispetto come base della fiducia. Vediamo cosa dice la scienza sul processo di raggiungimento di una relazione sana.

 

Stare insieme come parte di una decisione consapevole

Per quanto curioso possa sembrare, molte persone stanno insieme per ragioni che, a lungo termine, ne determinano la rottura. Tra le più comuni, quella di risolvere i sentimenti di solitudine, la pressione di amici e familiari, mantenere le apparenze, idealizzare l’amore.

Quest’ultimo caso è un esempio di ingenuità che deriva dall’idealizzazione del romanticismo. Cioè, le persone idealizzano il romanticismo e credono che l’amore sia sufficiente per risolvere i problemi. Tuttavia, varie ricerche dimostrano che ciò non è vero.

La verità è che l’amore non è abbastanza per mantenere una relazione. Ciò richiede rispetto, ammirazione, impegno e capacità di adattamento a diverse situazioni, lavoro di squadra.

Come sapete, una relazione non è sempre un percorso di rose e fiori. Quindi, quando sorgono difficoltà, è importante che entrambi abbiano capacità di comunicazione e risoluzione dei problemi, solo per citarne alcune peculiarità.

In sintesi, affinché una relazione sia sana, è necessario che entrambi identifichino i motivi reali per cui stanno insieme e lavorano come una squadra in base a questi.

 

Impostare aspettative realistiche sulla relazione

In conformità con quanto sopra, è necessario avere aspettative realistiche sull’amore e sulla relazione in generale. Gli studi hanno dimostrato che una persona innamorata mostra reazioni fisiche e neurologiche simili a uno stato di psicosi.

Questo perché siamo evolutamente preparati a riprodurci il più presto possibile, al fine di preservare la specie. Ad esempio, quando le persone si innamorano, secernono una tale quantità di dopamina, un neurotrasmettitore associato al piacere, che percepiscono ogni atto del loro partner come un segno di perfezione.

In questo modo, la relazione inizia a essere idealizzata e vengono stabilite aspettative impossibili e irreali nei confronti della coppia. La cattiva notizia è che questo stato è transitorio. Col passare del tempo, l’organismo si abitua e così tanta dopamina non viene secreta in presenza della persona amata, e cioè quando sorgono problemi.

È in quel momento che iniziamo a notare le imperfezioni del nostro partner e quell’essere perfetto inizia a sembrare un semplice mortale. Questo momento rappresenta una fase critica per la relazione, perché se non c’è rispetto e in assenza di un legame reale, le cose diventeranno difficili.

 

Cos’è il vero amore?

Oltre a quell’amore romantico e vertiginoso, l’amore vero e profondo è una decisione consapevole. Si tratta di impegnarsi con una persona che non è perfetta e che non ci renderà sempre felici. In questo senso, è una scommessa complicata perché non sarà sempre facile. Si tratta di accettare, comprendere e valutare le imperfezioni dell’altro membro della relazione. In altre parole, l’amore profondo e vero riguarda l’accettazione di virtù e difetti, le insicurezze, le paure e le opinioni della persona amata.

È, a grandi linee, una forma di amore incondizionato, nella piena consapevolezza che le cose non saranno sempre facili ma che, come una squadra, si sarà in grado di risolvere i problemi che appaiono e prendere le migliori decisioni.

 

Rispetto, fiducia e comunicazione

Come abbiamo visto, un vero rapporto di coppia non sarà privo di conflitti di vario genere. In questo caso, il rispetto è il valore che renderà ogni membro della relazione i passi necessari per fare del proprio meglio per migliorare la situazione.

Se non c’è rispetto in una relazione, non ci sarà fiducia e i giudizi che circondano le azioni dell’altro saranno la norma, riducendo l’indipendenza di ciascuno. Dunque, è necessario che ciascun membro rispetti se stesso e rispetti il ​​proprio partner in qualsiasi circostanza.

Oltre alla fiducia, il rispetto va di pari passo con la comunicazione. Ciò implica avere la volontà di parlare quando le cose non vanno come previsto. A sua volta, la comunicazione implica la capacità di essere vulnerabili alla coppia, con la piena fiducia che questa persona non trarrà vantaggio dalle tue insicurezze e paure.

In breve, se i membri della relazione rispettano se stessi e rispettano il loro partner, saranno in grado di parlare anche delle cose più scomode che possono influenzarli; sempre con la piena fiducia che saranno ascoltati e che le loro insicurezze non saranno usate contro di loro. Ciò genera impegno e intimità, rendendo più probabile che le vite dei membri della coppia si intreccino tra loro, formando una relazione solida e salutare.

Per raggiungere questo obiettivo, è consigliabile parlare apertamente di qualsiasi problema e disaccordo, impegnarsi nella soluzione dei problemi e rispettare tutto ciò che è promesso.

 

Resa senza sacrificare

Senza dubbio, mantenere una relazione significa cedere alcune opportunità e rimanere fermi in altre. Una relazione non dovrebbe comportare alcun tipo di sacrificio. Se ci saranno cose a cui rinunciare, quando si parla di sacrifici, la relazione smetterà di essere sana. Nessuno deve sacrificarsi per soddisfare tutti i desideri e le esigenze di un altro al fine di mantenere una relazione. A tal fine, devono essere stabiliti limiti tra ciò che può essere assegnato nell’ambito della relazione e i principi individuali inalienabili.

In realtà, nessuna relazione di coppia sana viene mantenuta nel tempo se si basa su sacrifici. In tal caso, a un certo punto la relazione diventerà dannosa, almeno per uno dei membri. In questo caso, è importante capire che una relazione è composta da due individui con le loro identità, interessi e prospettive, che condividono un tempo e uno spazio specifici.

Pertanto, è importante che i membri della coppia, oltre a condividere interessi, tempo e spazio, mantengano una certa autonomia e indipendenza. La cosa più importante è consentire al nostro partner di essere quello che è realmente, con la piena fiducia che agiranno per il bene della relazione in qualsiasi circostanza. Questo rappresenta un segno di rispetto e promuove una relazione sana.

 

Accetta il cambiamento e accompagna la crescita

Col passare del tempo, le diverse esperienze di vita sono affrontate, le persone imparano e cambiano. Non per niente, Eraclito, importante filosofo, sostenne che il cambiamento è l’unica costante. Con questo in mente, quando si parla di una relazione di lunga data, è importante accettare e comprendere i cambiamenti che sta attraversando ogni membro.

In effetti, una relazione sana promuove la crescita, l’evoluzione e lo sviluppo di ciascuno dei membri della coppia. Certo, alcuni cambiamenti andranno bene e altri in qualche modo spiacevoli. In questi casi, la comunicazione e il rispetto devono prevalere.

Una coppia di lunga data deve essere preparata ad affrontare importanti cambiamenti come trasferimenti, la morte di una persona significativa, i cambiamenti nelle credenze religiose e la partecipazione politica, per citarne alcuni.

In situazioni come queste, l’unico salvavita è il rispetto reciproco, la capacità di adattamento e la capacità di comunicare in modo assertivo tutto ciò che può causare disagio. Anche così, come detto, all’interno della relazione ci deve essere spazio per il cambiamento, l’evoluzione e la crescita.

 

Impara a combattere senza far male

Contrariamente a quanto molti credono, i membri delle relazioni più forti litigano costantemente. Tuttavia, questi litigi devono essere condotti correttamente, evitando critiche ostili, atteggiamenti difensivi, insulti, disprezzo o qualsiasi altro tipo di violenza.

Piuttosto, mettere gli argomenti sul tavolo, comprendere gli approcci del nostro partner e investire gli sforzi per raggiungere un punto medio in cui i due sono abbastanza soddisfatti. Per questo, è importante evitare di portare nella coppia litigi precedenti e discutere questioni attuali. Altrimenti, i combattimenti potrebbero essere più intensi del necessario. Inoltre, al fine di evitare conseguenze devastanti, si suggerisce di fare una pausa nel caso in cui la discussione diventi troppo intensa.

In questi casi, prendere il tempo per calmarsi e riflettere è di solito l’opzione migliore. Inoltre, entrambe le persone devono essere disposte a negoziare per raggiungere una soluzione che favorisca il benessere della coppia.

 

Impara a perdonare

Da parte sua, un elemento cruciale riguardo a questo problema è il perdono. A volte, nell’ambito di una relazione, ci sono problemi che non sono completamente risolti. In effetti, studi hanno dimostrato che, in relazioni durature e felici, ci sono problemi che non scompaiono mai.

Questo di solito è inevitabile, dato che una coppia è composta da due persone con diverse prospettive che condividono una vita insieme. Pertanto, non è raro che sorgano scontri intorno alle differenze.

Tuttavia, il rispetto deve prevalere in tutte le circostanze, accettando le differenze e imparando a perdonare ciò che non trasgredisce limiti importanti. Ciò implica che, se una discussione è finita, è completamente finita, è nel passato.

Allo stesso modo, si suggerisce di mettere da parte la concorrenza per quanto riguarda chi ha ragione o chi ha vinto la discussione. Infine, è importante scegliere saggiamente le battaglie, risparmiando energia per questioni davvero importanti.

 

I piccoli dettagli contano

Quando passa la vertiginosa fase dell’amore romantico, molte volte i membri della coppia dimenticano i piccoli dettagli che hanno inizialmente fatto crescere l’affetto. Questi dettagli possono essere semplici come dire al partner che lo si ama prima di andare a dormire, tenerlo per mano mentre si guarda un film, aiutando nelle faccende domestiche.

A questo proposito, è stato dimostrato che queste piccole attenzioni e segni di affetto sono importanti e si accumulano a lungo termine. In effetti, nella terapia di coppia, una delle raccomandazioni più frequenti è quella di programmare serate di incontri o fughe di fine settimana, in modo che i membri della coppia possano dedicare tempo di qualità alla relazione.

All’interno di questo, è possibile includere rapporti sessuali. A questo proposito, gli esperti sono enfatici nel dichiarare che, se una relazione è buona, il sesso sarà ugualmente buono, il che manterrà la relazione sana.

Tuttavia, se la relazione non è salutare e ci sono problemi o emozioni irrisolti, nella maggior parte dei casi, la scarsa qualità del sesso sarà il primo indicatore di problemi. In questo senso, il sesso è un aspetto cruciale da considerare, quindi non è trascurabile dedicare il tempo e lo spazio necessari.

 

Nelle relazioni di coppia ci devono essere delle regole

Molte persone credono che le relazioni di coppia siano basate sull’amore libero e sulla spontaneità. Tuttavia, una relazione implica responsabilità che devono essere bilanciate tra i due membri. Pertanto, la migliore raccomandazione è quella di optare per il pragmatismo, in modo che sia possibile raggiungere una dinamica tra i membri in cui entrambi soddisfano le responsabilità che ciascuno ha, a seconda delle esigenze e delle capacità particolari di ciascuno.

Pertanto, la strategia ruota attorno alla creazione di un inventario di punti di forza e di debolezza tra entrambi i membri della coppia, in modo che ciascuno possa sfruttare il proprio potenziale nelle responsabilità che sono più in linea con ciascuno. Per questo, ci devono essere canali aperti di comunicazione, fiducia, rispetto e impegno.

Come vediamo, una relazione non è quello scenario idealizzato che molti vorrebbero credere. Piuttosto, una relazione sana è imperfetta e disordinata. Tuttavia, la cosa più importante è che entrambi i membri siano disposti a lavorare in gruppo, impegnarsi e sostenere la crescita della relazione. Tutto sul quadro del rispetto, della cooperazione, della reciproca accettazione, dell’impegno e, naturalmente, dell’amore.