Durante le prime spedizioni antartiche, gli esploratori polari hanno scoperto una grotta di ghiaccio disposta su tre livelli e che finora si riteneva “perduta”, oltre ad ospitare diversi laghi e un fiume.

La formazione geologica è stata scoperta sull’isola di Galindez, dove si trovano gli esploratori della 24a spedizione antartica ucraina. Di fronte alla stazione costiera dell’isola c’era un’entrata della grotta, ma alcuni anni fa l’apertura fu bloccata quando un ghiacciaio si spostò nell’oceano.

Dopo diversi tentativi di trovare un nuovo ingresso nella grotta, il gruppo di esploratori ha trovato un’apertura in una vecchia base britannica. In questo modo, hanno scoperto che la grotta è in realtà tre volte più grande di quanto si pensasse.

 

Una grotta fuori dal comune

Al piano inferiore della magnifica grotta, il team ha trovato un lago ghiacciato e una divisione gigante, alta quasi quanto un edificio a quattro piani (12 metri), largo otto metri e lungo 30 metri. Le fotografie scattate dal team di scienziati mostrano l’entità della splendida grotta.

Sui tre piani della caverna, lunghi circa 200 metri, il team ha anche scoperto un fiume di ghiaccio e una piuma di uccello su un blocco di ghiaccio a 20 metri sotto la superficie. I membri del team, però, non riescono ancora a stabilire se la piuma appartenga o meno a un pinguino, ma il campione è stato rispedito in Ucraina per un ulteriore esame e per determinare esattamente a quale animale appartiene e per quanto tempo è stato lì.