vertical-forest-tirana-albania-stefano-boeri

L’architetto italiano Stefano Boeri ha progettato una torre forestale verticale per Tirana, in Albania, che sarà “addobbata” con fiori ed erbe aromatiche colorate e profumate. Nominata la Foresta Verticale di Tirana, la torre con una facciata in vetro punteggiata da profumati balconi piantati sarà una delle torri forestali verticali di questo futuristico architetto nostrano. 

Le foreste verticali sono edifici dove vengono piantati alberi, arbusti e fiori per aumentare la superficie verde delle città e migliorare la qualità dell’aria locale. Stefano Boeri Architetti è specializzato in queste facciate verdi e ha progettato torri in città come Milano, Utrecht e Nanchino.

 

Un giardino d’inverno

La foresta verticale di Tirana è ricca di fiori mediterranei ed erbe aromatiche come il rosmarino. Un’attenzione particolare è stata dedicata al tipo di piante che cresceranno nei balconi e nelle terrazze. “Tirana è una capitale del Mediterraneo, motivo per cui abbiamo scelto diverse essenze tipiche di questo particolare ecosistema per la prima foresta verticale albanese“, ha affermato l’architetto paesaggista Laura Gatti. “Arbusti caratterizzati da un colore verde molto vivido e fiori dai colori vivaci in giallo e viola”, saranno piantati lungo l’edificio, così come piante profumate ed erbe come il mirto e il già citato rosmarino.

La facciata del condominio è impreziosita da 3.200 arbusti e cespugli, oltre a 145 alberi. Stefano Boeri Architetti sostiene che questo progetto produce 550 metri quadrati di superficie verde per Tirana.

Le piante assorbono naturalmente CO2 e particelle fini che inquinano l’atmosfera nelle città, distribuendo ossigeno e creando microclimi che possono essere più sani per i residenti.

La torre ospita 105 appartamenti con balconi piantati e finestre molto ampie. La Foresta Verticale di Tirana, che sarà un edificio residenziale, ha una facciata cieca e altre tre coperte dal verde. Le finestre dal pavimento al soffitto forniscono la massima visuale della città attraverso le piante che crescono sui suoi balconi.

Abbiamo lavorato sul tema della facciata, ribaltando la convenzione in cui la facciata principale di ogni edificio è la più lunga e aprendo completamente il lato corto di questa nuova foresta verticale verso la città“, ha affermato l’architetto e il direttore del progetto di Stefano Boeri Architetti Francesca Cesa Bianchi.

La torre è alta 21 piani e ospiterà 105 appartamenti. Comprende anche quattro livelli sotterranei e il piano terra avrà spazi per negozi. 

Stefano Boeri sta costruendo diversi altri edifici a Tirana, tra cui un blocco di uffici che assomiglierà a un cubo d’oro sfaccettato e tre scuole.