iphone
Un iPhone con il paraurti

Apple potrebbe presto installare una sorta di “paraurti” su iPhone per attutirne il colpo in caso di caduta. Il gigante tecnologico ha depositato un brevetto relativo al’innovativo paraurti ad alta tecnologia automatizzata per una custodia per iPhone che funge da cuscino in caso di caduta – ma anche come dispositivo di galleggiamento.

Il brevetto era stato originariamente depositato nel maggio 2014. Il paraurti è controllato da sensori che si attivano quando il telefono è in “caduta libera”. I sensori monitorano il movimento, registrando le variazioni di velocità e accelerazione. 

Se il sistema, che si troverà ai quattro angoli del melafonino, riconosce che iPhone sta cadendo, gli ammortizzatori a molla saltano fuori per proteggerlo. Gli ammortizzatori, che saranno fatti di materiali galleggianti come schiuma o plastica, aiuteranno anche il device a galleggiare in caso di caduta in acqua.

US Patent Office

Il documento di brevetto spiega: “I dispositivi possono talvolta essere esposti a elementi come l’acqua e possono anche cadere in ambienti acquatici come un lago, il mare o anche una vasca da bagno e immergersi“. 

E aggiunge: “In una situazione in cui il dispositivo elettronico portatile è in caduta in acqua, l’utente può non rischiare di danneggiare irrimediabilmente il dispositivo a causa di infiltrazioni di acqua, ma anche di perderlo definitivamente poichè affondato. Consentendo al dispositivo di galleggiare, questo sistema permette all’utente di avere il tempo per recuperare il device dall’acqua ed evitare danni”.

I paraurti possono essere facilmente retratti dopo l’uso e saranno disponibili in diversi colori per decorare o conformarsi al device. E, infine, possono anche essere sostituiti se danneggiati.